Notizie - Primaverile

Premiazione finale VdL.

04 giugno 2011 - ore 07,05
torte
“E anche questa è andata!” E quello che ci siamo detti noi del CO. alla fine della lunga giornata,
per dire che anche questa VI premiazione finale del Primaverile di VdL è filata via liscia come l’olio. Un appuntamento che come è ormai tradizione si svolge in concomitanza della festa della Repubblica del 2 Giugno -. Erano ormai cinque anni che questa manifestazione non si teneva più presso la LNI di Cast.mare di Stabia e bisogna andare indietro fino alla prima edizione del 2006 per ritrovare la stessa situazione e per fortuna lo stesso entusiasmo.



Quest’anno l’idea nuova era quella di poter trascorrere l’intera giornata insieme, in modo semplice e informale e a sentire i commenti di chi l’ha vissuta, l’esperimento è riuscito anzi da ripetere. In effetti si è trattato di un “porte aperte” fin dal mattino, con uscite in mare sulle derive Laser e relativa scuffia e un buffet all’aperto, self service, molto partecipato con oltre 130 ospiti, comodamente seduti sul piazzale della sede preparato per l’occasione.
Da sottolineare la partecipazione quasi unanime dei presidenti dei circoli associati a VdL e ci piace ricordarli e ringraziarli tutti. In ordine geografico partendo da Torre del Greco: Giacomo Magno e Aldo Seminario, da Torre Annunziata Stefano Iovino, da C.mare di Stabia Giuseppe Esposito e Vincenzo Dea, da Vico Equense Marisa Cinque, da Sorrento Guido Gargiulo. Come ringraziamo il Presidente V Zona Fiv Gianni Pellizza e tutta la squadra degli UdR presenti nelle varie prove del Campionato insieme al Comitato Organizzativo, vero motore dell’impresa, senza il quale non saremmo mai arrivati dove oggi ci ritroviamo. Infine, non poteva mancare in una rappresentanza territoriale così estesa e qualificata la presenza graditissima dell’Ass. Giovanni De Angelis in rappresentanza del Comune di C.mare di Stabia.
Ma come pensare ad un incontro spensierato tra velisti, da vivere nella stessa città alle prese con un momento di crisi fortissima dovuto alla minaccia di chiusura dei suoi storici Cantieri Navali, un cantiere con 250 anni di storia e già all’avanguardia durante il regno Borbonico. Per questi motivi e per la necessità di voler esprimere la nostra partecipazione e la nostra solidarietà verso i dipendenti Fincantieri, ecco che ci è sembrato doveroso invitare la Rappresentanza Sindacale dei lavoratori alla nostra premiazione e con piacere e sorpresa abbiamo ricevuto la loro adesione al nostro invito che si è realizzato nell’incontro di ieri dove gli amici della RSU ci hanno coinvolto nella loro vicenda umana e professionale, che è di conseguenza una vicenda che riguarda non solo la città ma l’intero territorio circostante. Il nostro augurio di Buon Vento e il lungo applauso dei tanti presenti, ha salutato i delegati alla vigilia di un importante incontro al Ministero del Lavoro a Roma in programma per l’indomani 3 Giugno.
Poi ancora confusi dalla vicenda appena trascorsa, abbiamo dato seguito alla nostra premiazione e all’arrivederci per le prossime occasioni. Ed.

pranzo fuorisalone

Indietro